Area Riservata | Accedi al gestionale in cloud per controllare lo stato della riparazione

Lampade levabolli, fondamentali per una PDR di qualità

Lampade levabolli, fondamentali per una PDR di qualità

Facciamo luce sugli strumenti dei levabolli

Le lampade sono uno strumento fondamentale per i tecnici levabolli che utilizzano la tecnica PDR (Paintless Dent Repair).  

Leve, estrattori, ventose, colla, martelli e punzone – sono tutti attrezzi indispensabili per rimuovere i bolli dovuti alla grandine dalla carrozzeria delle automobili, su questo non c’è dubbio. E infatti se ne parla tanto e sono il fiore all’occhiello delle aziende produttrici che confezionano set di vario tipo per adeguarsi alle diverse esigenze dei tecnici.  
Tutti questi strumenti, però, sarebbero difficilmente utilizzabili senza l’ausilio delle lampade che permettono di individuare le ammaccature e osservarne i dettagli per decidere la migliore strategia di rimozione. Le lampade ad alta intensità, infatti, vengono utilizzate per individuare le ammaccature, valutarne le caratteristiche e, a posteriori, per controllare la qualità del lavoro svolto 

Oggi, quindi, vogliamo focalizzare la nostra attenzione proprio su di esse, evidenziandone peculiarità, utilizzo e utilità.  

Vediamo in dettaglio come vengono impiegate queste luci nel processo di riparazione.  

Individuazione delle ammaccature

Cominciamo con la modalità di utilizzo più ovvia: le lampade e i pannelli riflettenti sono utilizzati innanzitutto per individuare le ammaccature sulla superficie del veicolo. Il fascio di luce intenso e concentrato crea ombre e riflessi grazie ai quali, utilizzando un pannello riflettente che proietta le righe parallele sulla superficie della lamiera, il tecnico può rilevare anche le ammaccature più piccole e che difficilmente avrebbe notato a occhio nudo. 

Valutazione finale della qualità delle riparazioni

Al termine della riparazione le lampade e i pannelli riflettenti sono utilizzati per valutare la qualità del lavoro svolto. Illuminando la superficie riparata con una luce intensa, il tecnico può controllare se ci sono segni o irregolarità che sono state involontariamente trascurati. Le ombre e i riflessi generati dalla luce aiutano a evidenziare le irregolarità della superficie, facilitando l’identificazione accurata dei bolli e consentendo al tecnico di apportare le correzioni necessarie per una finitura liscia e uniforme. 

Stima dell'efficacia della lucidatura

Quando i bolli sono molto grandi è facile che al termine della lavorazione PDR rimangano delle imperfezioni. Durante i lavori di lucidatura, le lampade possono essere usate per verificare se la superficie è stata adeguatamente livellata. La luce intensa è utile per individuare eventuali segni o “depressioni” anche minime che richiedono ulteriori lavori di rifinitura. 

Quelli visti finora sono i principali utilizzi che riguardano l’illuminazione nella sfera di utilizzo della tecnica PDR (altrimenti detta Tecnica Levabolli).  
Ma quali tipologie di lampade sono maggiormente diffuse tra gli specialisti della PDR?  

Tipologie di lampade e caratteristiche

Le lampade PDR sono progettate per emettere una luce concentrata e ad alta intensità.  
Esistono lampade portatili a LED, lampade alogene e lampade fluorescenti (le ultime due orami molto poco usate), che vengono scelte a seconda delle preferenze e delle esigenze del tecnico che le usa. 
Queste, ad ogni modo, possono differenziarsi anche in base ad altre caratteristiche specifiche, come la possibilità di regolare l’intensità della luce o di selezionare diverse temperature di colore (le due caratteristiche più importanti, per approfondimenti clicca qui, per adattarsi alle diverse condizioni di illuminazione e alle esigenze specifiche della riparazione. 

Uno strumento imprescindibile per riparazioni di qualità

In definitiva, qual è l’utilità principale di lampade e luci riflettenti nel campo della PDR? 
Tra le varie, sicuramente quella di consentire di ottenere un risultato finale di alta qualità.  

La conoscenza e la comprensione della funzione delle lampade per un’esecuzione ottimale delle tecniche PDR marca una differenza sostanziale tra un tecnico esperto e uno principiante.  
Un tecnico con poca esperienza, infatti, può sottovalutarne l’importanza e decidere di non utilizzare lampade – oppure acquistarne di scarsa qualità – con il risultato finale di eseguire riparazioni approssimative, incomplete o di non pregevole fattura (rovinandosi poi la reputazione, oltre che offrendo ai clienti un servizio non all’altezza). 

Le lampade, in sostanza, sono strumenti imprescindibili per una diagnosi accurata dei bolli prima dell’inizio delle riparazioni, per un’esecuzione attenta e minuziosa in corso d’opera così come per un’adeguata rifinitura della superficie del veicolo, nonché per un controllo della qualità al termine dei lavori. 

Latest News

40.000 auto devastate dalla grandine
In tutto caddero sulla città 500000 tonnellate di grandine. La tempesta colpì 85 sobborghi, danneggiando 20000 case e 40000 automobili

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">HTML</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*